Chi siamo |  Lavora con noi |  Ricerca e Formazione |  Arte e Beni culturali |  Media Relation
Blog Fondazione   Canale youtube
Loading

Centro di riferimento per le malattie a trasmissione sessuale (MTS)
Dipartimento Medicina Interna / Dermatologia

Referente Sede
Marco_Cusini.jpg

MARCO CUSINI
marco.cusini@policlinico.mi.it

BioCV

  • Via Pace, 9
  • 02. 5503.5226

Attività
>> Diagnosi e terapie per tutte le età
Il Centro per le Malattie a Trasmissione Sessuale del Policlinico di Milano è attivo dal 1954 e si occupa della diagnosi e cura in pazienti di tutte le età, dal bambino all’anziano, della patologia dermatologica dell’area genitale come eczema da contatto, afte genitali, lichen, psoriasi, balanopostite e delle Infezioni Sessualmente Trasmesse.

>> Gonorrea, Sifilide e Clamidia patologie sessuali in aumento
Rapporti sessuali a rischio e il non utilizzo del preservativo sono le principali cause di trasmissione di infezioni come la Sifilide, la Clamidia e la Gonorrea. Queste malattie spesso sono asintomatiche e possono essere diagnosticate solo con l’esecuzione di screening specifici. I test a disposizione per queste patologie sono rapidi, indolori e gratuiti. Il Centro, inoltre è specializzato e nel trattamento dell’Herpes genitale e dei Condilomi ano-genitali (verruche genitali), in stretta collaborazione con il team di medici del Centro di riferimento per la prevenzione, la diagnosi e la cura della patologia genitale HPV correlata del Policlinico di Milano, e nell’individuazione di HIV ed Epatite C.

>> Percorsi personalizzati e sostegno psicologico
Vengono attivati percorsi ad hoc in base alla patologia e alla storia del paziente, garantendo fin dalla prima visita un adeguato supporto psicologico, in collaborazione con l’èquipe della Ginecologia, della Dermatologia e della Gastroenterologia ed Epatologia dell’Ospedale.

>> Tecniche innovative con DNA
Grazie alla stretta collaborazione con il team del Laboratorio della Microbiologia del Policlinico di Milano, la diagnosi avviene con metodiche all’avanguardia che utilizzano il DNA e la biologia molecolare. In particolare, vengono eseguiti:
  • tamponi microbiologici per la ricerca di Mycoplasma Genitalium, Neisseria Gonorrhoeae e Chlamydia Trachomati;
  • test su campione di sangue per infezione HIV (periodo finestra 4 settimane), Sifilide e Epatite C
I risultati dei test sono visibili solo al paziente, ma non vengono eseguiti in anonimato.

È possibile richiedere la cancellazione dei propri dati.

>> Un importante centro italiano
Il Centro rientra nella rete di sorveglianza per le Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST) dell’Istituto Superiore di Sanità e partecipa a progetti nazionali sulla epidemiologia di queste malattie. Assieme al Centro di Roma è il più importante centro italiano dedicato alla diagnosi e alla cura delle Infezioni Sessualmente e della patologia dermatologica dell’area genitale.

>> Accesso libero e prestazioni gratuite
L’alta specializzazione dell’équipe consente di seguire fino a 40 pazienti al giorno.

L’accesso è libero (Lun - Ven 8.00-12.30) e non occorre prenotare o avere l’impegnativa del medico curante, ma è necessaria l’accettazione alla Cassa Ticket presentando la propria tessera sanitaria. La maggior parte delle prestazioni avviene in regime di gratuità.

>> Ricerca
  • Il Centro è impegnato in diversi studi clinici che riguardano:
  • la terapia per l'infezione da herpes virus
  • la patologia dermatologica in pazienti che seguono una terapia con farmaci neurologici la sifilide

Patologie trattate
>> Clamidia
L’infezione da Clamidia è un’infezione sessualmente trasmessa causata dal batterio Chlamydia trachomatis. È facilmente trasmissibile da una persona all’altra durante i rapporti sessuali, anche attraverso il solo sesso orale. L’infezione è più comune nei giovani di 16-25 anni, che cambiano partner frequentemente e che spesso non usano il preservativo. Il trattamento della Clamidia è semplice e si basa sulla somministrazione di antibiotici per bocca. La complicanza più temibile delle infezioni da Clamidia nelle donne è la sterilità che questa infezione può portare. Il 70% delle donne e il 50% degli uomini affetti da Clamidia non ha sintomi. Quindi è importante fare il test anche se si è asintomatici per scongiurare le possibili gravi conseguenze a lungo termine e l’ulteriore diffusione del contagio. Il test che offriamo è un test di biologia molecolare, veloce e ad altissima sensibilità.
N.B. usare sempre il preservativo protegge dalle infezioni da clamidia!

>> Gonorrea
La gonorrea è un’infezione sessualmente trasmessa causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae. È un’infezione che si credeva scomparsa, invece si sta ripresentando ed il batterio sta diventando sempre più resistente alla terapia antibiotica. È facilmente trasmissibile da una persona all’altra durante i rapporti sessuali ed anche attraverso il solo sesso orale. Come per la clamidia, anche l’infezione da Neisseria gonorrhoeae può essere asintomatica, soprattutto nelle donne o negli omosessuali “passivi”, ma la persistenza dell’infezione può causare malattia infiammatoria pelvica ovvero l’estesa infiammazione dei genitali interni femminili o colite ovvero infiammazione del colon. Anche un’infezione non trattata da gonorrea, nella donna, può portare sterilità. Il test che offriamo è un test di biologia molecolare, veloce e ad altissima sensibilità.
N.B. usare sempre il preservativo protegge dalla gonorrea!

>> HIV
HIV è il virus dell’immunodeficienza umana. Negli anni '80 in seguito alla scoperta del virus e, data la notevole mortalità, se ne parlava molto, mentre oggi se ne parla meno, perché abbiamo terapie antiretrovirali che permettono di avere un’aspettativa di vita sovrapponibile a quella di una persona sieronegativa, ma HIV non è scomparso. La trasmissione del virus avviene durante i rapporti sessuali non protetti da preservativo. HIV è un virus diffuso in tutto il mondo, che non fa differenza di classe o religione: è sicuramente più diffuso nella popolazione di maschi omosessuali, ma potenzialmente tutti i soggetti sessualmente attivi possono venire in contatto con il virus. Spesso il contagio è asintomatico, il che vuol dire che una persona che viene infettata non ha sintomi e può non averne per molto tempo. Si stima che in Europa circa il 15% dei pazienti positivi per HIV non sappia di esserlo. Purtroppo assistiamo ancora a diagnosi tardive in cui l’infezione da HIV è in stadio molto avanzato e si configura il quadro di AIDS conclamato, una patologia grave e potenzialmente mortale. Eseguire il test è importante proprio per conoscere il proprio stato e per impostare una terapia precoce.
N.B. usare sempre il preservativo protegge dall’HIV!