Chi siamo |  Lavora con noi |  Ricerca e Formazione |  Arte e Beni culturali |  Media Relation
Blog Fondazione  Canale youtube  twitter
Loading

Coordinamento Trapianti
Dipartimento delle Units multispecialistiche e dei trapianti / Area Ematologica Trasfusionale

Direttore Staff Unità Operative/centri di riferimento
Massimo_Cardillo.jpg

MASSIMO CARDILLO (f.f.)

BioCV

Centrale Operativa Coordinamento NITp
Stefana Gavazova (Referente Area della donazione)
Giuseppe Rossini (Trapianto di Rene e Rene-Pancreas)
Elena Benazzi (Trapianto di Cuore e di Polmone)
Tullia De Feo (Trapianto di Fegato)
Daniele Vincenti (Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche)
Serena Passamonti (Trapianto nel paziente pediatrico)

Laboratorio di Immunologia dei Trapianti
Elena Longhi, Loretta Crespiatico (Referenti)

Biologia Molecolare
Bernadette Colombo, Francesca Drago, Marta Serafini, Alejandro Espadas, Daniela Di Giorgio.
Sierologia
Viviana Sioli, Angela Nocco, Giuseppe Puglisi, Miriam Ramondetta.
  • Centro di riferimento per il trapianto di organi e tessuti della Regione Lombardia
  • Centro Interregionale di Riferimento
  • Sede del Nord Italia Transplant program (NITp)

Segreteria
  • 02 5503.4015
  • Segretaria: Anna Maria Orler
  • 02 5503.4022
  • Segretarie: Gilda Rendine, Elena Caramia

Attività
L’Unità ha il compito di assegnare gli organi e i tessuti donati da cadavere o da vivente ai pazienti in attesa di trapianto secondo regole definite e condivise, nel rispetto di principi di sicurezza, qualità, trasparenza ed equità. Attraverso la ricerca e lo sviluppo continuo di programmi della qualità, migliora la qualità delle prestazioni, aumenta la disponibilità degli organi e dei tessuti e se ne ottimizza l’impiego.
Dal 1974 è sede del Centro Regionale di Riferimento (CRR) per il trapianto di organi e tessuti della Regione Lombardia.
È sede del Nord Italia Transplant program (NITp), programma collaborativo tra le Regioni: Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia, Liguria, Marche e la Provincia Autonoma di Trento.
Attualmente il NITp serve un’area di circa 20 milioni di abitanti e l’Unità Operativa ne è la Centrale operativa, con il compito di coordinare l’attività di tutta l’area, che comprende oltre 130 strutture sanitarie che procurano donatori e 43 unità di trapianto (15 di rene, 5 di rene-pancreas, 9 di fegato, 6 di cuore, 2 di cuore-polmoni e 5 di polmoni, 1 di intestino) localizzate in 16 ospedali, 6 Coordinamenti Regionali/Provinciali e 1 Centro Interregionale di Riferimento (CIR). L’attività di prelievo e trapianto viene coordinata anche in un’area più vasta, poiché l’assegnazione degli organi può avvenire a livello nazionale (CNTo) ed europeo (IGE) per richieste ed offerte in ambito pediatrico, urgenze, eccedenze.
Il servizio svolge attività con carattere d’urgenza e con operatività sulle 24 ore per tutti i giorni dell’anno. In particolare i compiti del CIR sono: gestione delle liste d'attesa dei pazienti in attesa di trapianto; raccolta delle segnalazioni dei potenziali donatori di organi e verifica idoneità; assegnazione degli organi; esecuzione degli esami immunologici prima e dopo il trapianto; follow up post donazione di organi e tessuti; assistenza psicologica alle famiglie dei donatori. Come CRR della Regione Lombardia, svolge anche la gestione del Trapianto di Rene e di Fegato da vivente e relativa “Commissione di parte Terza”; gestione del Registro dei donatori volontari di midollo osseo; coordinamento del prelievo e trapianto di tessuti.
Nell’ambito dell’Unità operano:
  • Coordinamento della donazione ed assegnazione degli organi;
  • Registro dei pazienti in attesa di trapianto, dei potenziali donatori e dei pazienti trapiantati;
  • Laboratorio di Immunologia dei Trapianti
  • Registro Regionale Lombardo dei Donatori di Cellule Staminali Emopoietiche
Dal 1972 al 31 dicembre 2016, nel NITp oltre 11.500 donatori cadavere e più di 1.600 donatori viventi hanno consentito di eseguire oltre 33.500 trapianti; i pazienti entrati in lista dall'inizio dell'attività sono stati oltre 59.000. I risultati dei trapianti sono in continuo miglioramento, con percentuali di successo che superano il 90% ad un anno dal trapianto (i dati sono consultabili su www.policlinico.mi.it/nitp e www.ministerosalute.it).
Per quanto riguarda i tessuti, nell’ultimo decennio, sono stati donati presso le banche regionali nel NITp più di 97.000 tessuti, che dopo accurata selezione e conservazione, hanno permesso di curare più di 50.000 pazienti affetti da patologie oculari, cardiovascolari, osteo-articolari e cutanee. I tessuti più richiesti vengono utilizzati per il trattamento di malattie del sistema muscolo-scheletrico e della superficie oculare.

Servizi
L’Unità effettua attività di:
  • Coordinamento della donazione di organi e tessuti
  • Assegnazione degli organi per trapianto
  • Raccolta e gestione dei dati attinenti a donazione e trapianto
  • Gestione della “Commissione di parte Terza” per il trapianto di rene e di fegato da donatore vivente
  • Assistenza psicologica alle famiglie dei donatori
  • Valutazione immunologica pre e post-trapianto
  • Analisi del chimerismo nel trapianto di organi e di midollo osseo
  • Tipizzazione HLA per il trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche da donatore consanguineo e non consanguineo e ricerca di anticorpi anti-HLA prima del trapianto di midollo osseo
  • Gestione del Registro Regionale dei donatori volontari di midollo osseo
  • Reclutamento e tipizzazione dei donatori di CSE afferenti o delegati al CD MI01
  • Tipizzazione HLA per malattie HLA-correlate.
  • Prelievi di sangue/campioni biologici per la valutazione di istocompatibilità pre e post-trapianto

Aree d'intervento
  • Coordinamento della donazione ed assegnazione degli organi
  • Registro dei pazienti in attesa di trapianto, dei potenziali donatori e dei pazienti trapiantati:
  • Laboratorio di Immunologia dei Trapianti:
  • Registro Regionale Lombardo dei Donatori di CSE e Centro Donatori MI01
  • Gestione prelievi di sangue per i test di istocompatibilità nei soggetti candidati a donazione/trapianto.