Chi siamo |  Lavora con noi |  Ricerca e Formazione |  Arte e Beni culturali |  Media Relation
Blog Fondazione  Canale youtube  twitter
Loading

Coordinamento Trapianti
Dipartimento delle Units multispecialistiche e dei trapianti / Area Ematologica Trasfusionale

Direttore Staff Unità Operative/centri di riferimento
Massimo_Cardillo.jpg

MASSIMO CARDILLO (f.f.)

BioCV

Benazzi Elena
Colombo Bernadette
Crespiatico Loretta
De Feo Tullia
Longhi Elena
Longobardi Antonio
Martinuzzi Daniela
Piccolo Giuseppe
Queiroli Lucia
Troni Nicoletta
  • Centro di riferimento per il trapianto di organi e tessuti della Regione Lombardia
  • Centro Interregionale di Riferimento
  • Sede del Nord Italia Transplant program (NITp)

Segreteria
  • 02 5503.4015
  • Segretaria: Anna Maria Orler
  • 02 5503.4022
  • Segretarie: Gilda Rendine, Elena Caramia

Attività
L’Unità ha il compito di assegnare gli organi e i tessuti donati da cadavere o da vivente ai pazienti in attesa di trapianto secondo regole definite e condivise, nel rispetto di principi di sicurezza, qualità, trasparenza ed equità. Attraverso la ricerca e lo sviluppo continuo di programmi della qualità, migliora la qualità delle prestazioni, aumenta la disponibilità degli organi e dei tessuti e se ne ottimizza l’impiego.
Dal 1974 è sede del Centro Regionale di Riferimento (CRR) per il trapianto di organi e tessuti della Regione Lombardia.
È sede del Nord Italia Transplant program (NITp), programma collaborativo tra le Regioni: Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia, Liguria, Marche e la Provincia Autonoma di Trento.
Attualmente il NITp serve un’area di circa 20 milioni di abitanti e l’Unità Operativa ne è la Centrale operativa, con il compito di coordinare l’attività di tutta l’area, che comprende oltre 130 strutture sanitarie che procurano donatori e 43 unità di trapianto (15 di rene, 5 di rene-pancreas, 9 di fegato, 6 di cuore, 2 di cuore-polmoni e 5 di polmoni, 1 di intestino) localizzate in 16 ospedali, 6 Coordinamenti Regionali/Provinciali e 1 Centro Interregionale di Riferimento (CIR). L’attività di prelievo e trapianto viene coordinata anche in un’area più vasta, poiché l’assegnazione degli organi può avvenire a livello nazionale (CNTo) ed europeo (IGE) per richieste ed offerte in ambito pediatrico, urgenze, eccedenze.
Il servizio svolge attività con carattere d’urgenza e con operatività sulle 24 ore per tutti i giorni dell’anno. In particolare i compiti del CIR sono: gestione delle liste d'attesa dei pazienti in attesa di trapianto; raccolta delle segnalazioni dei potenziali donatori di organi e verifica idoneità; assegnazione degli organi; esecuzione degli esami immunologici prima e dopo il trapianto; follow up post donazione di organi e tessuti; assistenza psicologica alle famiglie dei donatori. Come CRR della Regione Lombardia, svolge anche la gestione del Trapianto di Rene e di Fegato da vivente e relativa “Commissione di parte Terza”; gestione del Registro dei donatori volontari di midollo osseo; coordinamento del prelievo e trapianto di tessuti.
Nell’ambito dell’Unità operano:
  • Coordinamento della donazione ed assegnazione degli organi;
  • Registro dei pazienti in attesa di trapianto, dei potenziali donatori e dei pazienti trapiantati;
  • Laboratorio di Immunologia dei Trapianti
  • Registro Regionale Lombardo dei Donatori di Cellule Staminali Emopoietiche
Dal 1972 al 31 dicembre 2015, nel NITp oltre 10.700 donatori cadavere e più di 1.500 donatori viventi hanno consentito di eseguire oltre 32.000 trapianti; i pazienti entrati in lista sono stati oltre 55.000. I risultati dei trapianti sono in continuo miglioramento con percentuali di successo che superano il 90% ad un anno dal trapianto (i dati sono consultabili su www.policlinico.mi.it/nitp e www.ministerosalute.it).
Per quanto riguarda i tessuti, nell’ultimo decennio, sono stati donati presso le banche regionali nel NITp più di 80.000 tessuti, che dopo accurata selezione e conservazione, hanno permesso di curare più di 50.000 pazienti affetti da patologie oculari, cardiovascolari, osteo-articolari e cutanee. I tessuti più richiesti vengono utilizzati per il trattamento di malattie del sistema muscolo-scheletrico e della superficie oculare.

Servizi
L’Unità effettua attività di:
  • Coordinamento della donazione di organi e tessuti
  • Assegnazione degli organi per trapianto
  • Raccolta e gestione dei dati attinenti a donazione e trapianto
  • Gestione della “Commissione di parte Terza” per il trapianto di rene e di fegato da donatore vivente
  • Assistenza psicologica alle famiglie dei donatori
  • Valutazione immunologica pre e post-trapianto
  • Analisi del chimerismo nel trapianto di organi e di midollo osseo
  • Tipizzazione HLA per il trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche da donatore consanguineo e non consanguineo e ricerca di anticorpi anti-HLA prima del trapianto di midollo osseo
  • Gestione del Registro Regionale dei donatori volontari di midollo osseo
  • Reclutamento e tipizzazione dei donatori di CSE afferenti o delegati al CD MI01
  • Tipizzazione HLA per malattie HLA-correlate.
  • Prelievi di sangue/campioni biologici per la valutazione di istocompatibilità pre e post-trapianto

Aree d'intervento
  • Coordinamento della donazione ed assegnazione degli organi
  • Registro dei pazienti in attesa di trapianto, dei potenziali donatori e dei pazienti trapiantati:
  • Laboratorio di Immunologia dei Trapianti:
  • Registro Regionale Lombardo dei Donatori di CSE e Centro Donatori MI01
  • Gestione prelievi di sangue per i test di istocompatibilità nei soggetti candidati a donazione/trapianto.